L'Ordine, Iscrizione

Iscrizione all'ordine

Iscrizione all'ordine

DOMANDA D'ISCRIZIONE ALL'ALBO PER I NEOLAUREATI E/O PRIMA ISCRIZIONE - CITTADINI ITALIANI CON TITOLO CONSEGUITO IN ITALIA

Per procedere all'iscrizione è necessario depositare la domanda di iscrizione presso la segreteria con quanto indicato nella domanda. Il pagamento della quota, indicata nell'allegato, andrà versato solo dopo l'approvazione dell'iscrizione da parte del C.D.

E' necessario avere una casella di posta PEC (perchi l'avesse già la deve comunicare all'Ordine al momento dell'iscrizione altrimenti c'è la possibilità di attivarla tramite l'OMV di Modena (si allega modulo di attivazione pec da compilare e consegnare in segreteria insieme alla domanda di iscrizione per chi desidera attivare PEC con ordine)



Domanda iscrizione da trasferimento da altro ordine.

Domanda iscrizione da trasferimento da altro ordine.

Le vigenti disposizioni consentono all'interessato di sostituire il certificato di nulla osta avvalendosi dell'istituto delle dischiarazioni sostitutive. E' necessario allegare copia di un doc. identità valido e 2 fototessere. Al momento dell'iscrizione consegnare il tesserino di riconoscimento rilasciatodall'Ordine di appartenenza.

Per chi fosse interessato si prega di fissare appuntemento al 059/314486 o via mail a ordine@veterinarimodena.it



Riconoscimento dei titoli conseguiti all'estero

Riconoscimento dei titoli conseguiti all'estero

Per coloro che hanno conseguito la laurea all'estero e intendono esercitare la professione veterinaria in Italia è necessario avere il riconoscimento della laurea da parte del Ministero della Salute.

Gli interessati devono inviare una domanda al Ministero ed i tempi di attesa si aggirano sui 3 mesi a partire da quando si è presentata la domanda con tutti i documenti in regola.

Una volta ottenuto tale documento si può chiedere l'iscrizione presso un Ordine professionale.

Per maggiori informazioni andare sul sito del Ministero della salute:

http://www.salute.gov.it/

poi digitare su "MINISTRO E MINISTERO" poi su "MODULI E SERVIZI ON LINE" ed in seguito su "PROFESSIONI SANITARIE" poi seguire la strada a seconda della propria situazione a seconda delle seguuenti voci che si presentano:

  1. Riconoscimento titolo di veterinario conseguito in un paese dell'UE, nella Confederazione svizzera e nell'area SEE da cittadini non comunitari
  2. Riconoscimento di titolo abilitante all'esercizio della professione di veterinario conseguito in paese non comunitario sia da cittadini comunitari, della Confederazione svizzera e dell'Area SEE che da cittadini non comunitari
  3. Riconoscimento di titolo di veterinario conseguito in paese non comunitario da cittadini comunitari, della Confederazione svizzera o dell'Area SEE e già riconosciuto in Europa

la documentazione deve essere inviata a Roma.

per maggiori informazioni si prega di consultare il sito http://www.salute.gov.it/



Titoli conseguiti in Italia

Titoli conseguiti in Italia

Coloro che, in possesso di un titolo italiano, desiderano esercitare la professione sanitaria all'estero, devono rivolgersi direttamente all'autorità competente del Paese dove intendono lavorare.

Qualora fosse richiesto, il Ministero della salute italiano rilascia un "attestato di conformità e del good professional standing"

per maggiori informazioni consultare il sito:

http://www.salute.gov.it/portale/ministro/p4_8_0.jsp?lingua=italiano&label=servizionline&idMat=PROFS&idAmb=RTI&idSrv=AG1V&flag=P
 

DOMANDA ISCRIZIONE DA PARTE DI CITTADINI NON COMUNITARI in possesso di un titolo di laura ed esame di abilitazione rilasciato da una facoltà italiana.

In questo caso l'Ordine deve richiedere al Ministero un parere preventivo allegando gli estremi completi delle generalità, del titolo di laurea e abilitazione, copia del permesso di soggiorno in corso di validità (in caso di permesso x motivi di studio è richiesto il certificato storico di laurea completo dell'indicazione di tutti gli esami e delle date in cui sono stati sostenuti.

In caso di permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo CE è necessario conoscere anche le motivazioni sottese all'originario rilascio di detto permesso (devono essere autocertificate dall'interessato)

Successivamente il tutto andrà inviato al ministero e solo dopo l'emissione da parte dello stesso del parere preventivo, l'ordine potrà procedere all'iscrizione.

 

GOOD STANDING  (certificato di onorabilità professionale) - queste informazioni sono prese dal sito del ministero della Salute link: 

http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=2601&area=riconoscimento%20titoli&menu=vuoto

modulistica

 

E’ il certificato che attesta che non vi sono impedimenti di tipo penale e professionale all’esercizio della professione.

Viene rilasciato dal Ministero della salute ai titolari delle qualifiche professionali costituite in Ordini o Collegi (medici, odontoiatri, veterinari, farmacisti, infermieri, ostetriche, tecnici sanitari di radiologia medica).

Il modello di domanda (mod.G4) deve essere accompagnato da una dichiarazione sostitutiva di certificazione concernente i dati relativi al conseguimento della qualifica riguardo ai quali il Ministero procederà d’ufficio alla verifica.

Per richiedere il rilascio del GOOD STANDING (certificato di onorabilità professionale):

i medici chirurghi, medici specialisti, medici di medicina generale, medici veterinari, farmacisti, odontoiatrie e odontoiatri specialisti devono: compilare il modello G - Good standing, compilare il MODELLO DS e presentare i documenti indicati nell'Allegato G1

 



Certificato GOOD STANDING

A seguito della Brexit il certificato, per il Regno Unito, potrà essere emesso dall'Ordine.

Per tutti gli altri paesi verrà emesso dal Ministero della Salute.

Si allega la comunicazione Fnovi